Allevamento

Allevamento

allevamento giovanni coppo

Alleviamo vitelli di razza piemontese autoctona, una tra le principali razze italiane, caratterizzata da una longevità superiore alle altre razze bovine e da una carne magra, sapida e tenera.
Affrontiamo ogni stagione con l’obiettivo di sempre: garantire carne di qualità. Per farlo, ci atteniamo a pratiche di allevamento incentrate sul benessere dell’animale e sull’equilibrio della sua alimentazione.

allevamenti giovanni coppo

Garantiamo ai nostri bovini recinti ampi, una costante pulizia, un controllo quotidiano delle loro condizioni di salute e un’alimentazione a base di materie prime prodotte e reperite all’interno dell’azienda stessa.
In questo ciclo chiuso l’operatore ha un ruolo fondamentale: tutti i componenti della nostra famiglia si occupano personalmente di ogni aspetto di questa attività con la passione, la competenza e la voglia di lavorare che ci contraddistinguono.

fiera del bue grasso

La fiera del bue grasso

La fiera del bue grasso è una fiera tipica piemontese che premia le varie categorie della razza autoctona di bovini. Si tratta di una delle rassegne zootecniche più celebri del Paese, ospitata da diversi comuni piemontesi tra i quali spiccano Carrù, Moncalvo e Nizza.
La partecipazione della nostra Azienda Agricola alla fiera del bue grasso è sempre stata una tradizione che noi, dopo un lungo stop, abbiamo voluto ricominciare a onorare. Il 2018,  nello specifico, ci ha visti trionfare nell’edizione di Nizza e conquistare argento e bronzo in quella di Moncalvo.

La nostra filiera

Diverse macellerie e alcuni ristoranti del territorio scelgono la nostra carne per soddisfare le ri-chieste dei consumatori. Accogliamo personalmente i clienti nelle nostre stalle e diamo loro la possibilità di individuare i capi di bestiame che meglio rispondono alle loro esigenze, seguendoli e indirizzandoli nel processo di selezione.

Scelgono la nostra carne:

Un po’ di storia

È nel 1972 che nonno Giovanni lascia la più profonda delle sue impronte dando vita, con il fondamentale supporto di nonna Enrica, alla più distintiva delle nostre attività mettendo in piedi una stalla fatta per contenere fino a 50 capi di bestiame. Il settore dell’allevamento, all’epoca in crisi, si riprense nel giro di qualche anno e l’intuizione di nonno Giovanni si rivelò vincente.
Ai 30 vitelli di razza Garonnese ospitati inizialmente nella struttura, si aggiungono successivamente esemplari di razza belga, importati dal paese d’origine grazie
a lunghe trasferte.

storia

Dopo ulteriori ampliamenti, la stalla raggiunge una capienza di 180 capi di bestiame alla fine degli anni 90. Gli animali, che vi rimangono in stabulazione mediamente 15 mesi, oggi appartengono in prevalenza alla razza piemontese autoctona, una tra le più rinomate razze italiane.

Uno sguardo più in là

A 50 anni dall’idea del nonno, il nostro nuovo sogno è quello di progettare, costruire e fare il nostro bellissimo lavoro in una stalla innovativa, con un livello di sostenibilità sempre maggiore. Siamo all’opera per fare in modo che l’intero ciclo di allevamento avvenga nelle nostre stalle inclu-dendo il punto di partenza di ogni catena che si rispetti: la nascita. Dedicando un nuovo spa-zio aperto interamente alle fattrici e grazie all’inserimento di uno o due tori da monta, avremo la possibilità di prenderci cura dei nostri vitelli dai primi attimi della loro vita, accompagnandoli da subito nella crescita.

Assaggia l’autentico Monferrato